Flutter 3


Quest’anno, dopo il rilascio della versione 2.10 di qualche mese fa, abbiamo avuto il rilascio ufficiale della 3.0!

In breve, le novità più importanti di questa versione riguardano il rilascio ufficiale (stable release) di Flutter per sviluppare applicazioni desktop per Windows (dalla 2.10), MacOS e Linux.

Ciò concretizza sempre di più ciò che da tempo stiamo affermando, ovvero che Flutter avrà molto mercato anche per lo sviluppo Desktop, avvantaggiando sensibilmente gli sviluppatori che utilizzano questo framework.

Altre novità sono in ambito performance (che rendono le nostre app Flutter ancora più veloci), alcune in ambito Web e Mobile.

Flutter Desktop per MacOS e Linux

Essendo sia MacOS che Linux considerate stabili (assieme a Windows, che già lo era), finalmente ora possiamo creare con più tranquillità mentale applicazioni Desktop per tutti e tre i sistemi operativi principali.

In particolare, il lavoro che ha fatto il team di Flutter è stato incentrato:

  • sul rilascio degli eseguibili (per intenderci il .exe di Windows o l’eseguibile universale che supporta sia Intel che Apple Silicon per i Mac);
  • sull’accessibilità (per utenti non vedenti ad esempio);
  • sulle integrazioni specifiche per la piattaforma (come la barra del menu di MacOS).

Infine, è stata annunciata la deprecazione di Windows 7/8, ciò significa che queste versioni di Windows non saranno più supportate ufficialmente.

Secondo i dati ufficiali di Google, attualmente sono presenti sul mercato 500.000 (mezzo milione!) di app Flutter, tra cui quelle di grandi aziende come: SHEIN, Trip.com, BMW, WeChat

Flutter Mobile

Le novità principali sono abbastanza piccole rispetto a quelle degli scorsi anni, segno che Flutter sta raggiungendo un plateau ed ha già un ottimo supporto per tutte le funzionalità base di cui uno sviluppatore ha bisogno.

Ora Flutter supporta ufficialmente Material Design 3.

È stato aggiunto il supporto ai Foldable Phones;

Le app Flutter su iOS ora supportano il refresh rate dinamico, da 0HZ a 120HZ (prima erano bloccate su 60HZ massimi). Questo ovviamente significa animazioni più gradevoli per l’occhio;

Hanno semplificato il rilascio di app iOS;

le app Flutter su Android ora usano una versione aggiornata del Gradle (7.4);

Hanno migliorato la velocità di rendering degli ads in Android;

Hanno tolto il supporto per le app iOS 32bit (iOS 9 / iOS 10).

Flutter Web

Flutter Web continua a migliorare ogni giorno.

Con questa release, si sono concertati sull’ottimizzare ulteriormente la performance delle Web App Flutter (che continua a rimanere, purtroppo, uno dei suoi punti dolenti).

In particolare, hanno affinato il rendering delle immagini, che prima avvenivano sul thread principale, bloccando il rendering dell’UI, ora invece avviene in background, almeno per i browser basati su Chromium (Chrome, Edge, Opera, Samsung Browser).

Giochi 2D in Flutter

Una delle novità di questa release è la possibilità di sviluppare, ancora più facilmente, giochi 2D in Flutter!

Infatti, data l’esistenza e la popolarità di Flame, Google ha deciso di puntare di più su questo settore e ha pubblicato ufficialmente il “Casual Games Toolkit”:

Un insieme di strumenti, best-practice e crediti per cominciare ad utilizzare Flutter per lo sviluppo di semplici giochi in 2D.

Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.